IT
EN
Il giardino
Il giardino di Palazzo Buonvisi si distende davanti la bellissima dimora abbracciato da un antico muro di cinta  dove un imponente portone d'accesso del 1500 da il benvenuto agli ospiti della residenza,  aprendosi come un vecchio scrigno pieno di tesori. Le mura della "chiusa"  incorniciano da secoli un spazio verde terrazzato adorno di una grande varietà di piante ornamentali, palmizi e magnolie secolari.
In un tripudio di forme e colori che variano con il mutare delle stagioni si incontrano siepi di bosso e di alloro, magnolie, cespugli di peonie e di ortensie,  begonie, rose e gerani, ed  antiche conche di limoni poste ai lati di un vialetto centrale.
All'incontro tra il vialetto in cotto lucchese e la  sottostante  scala in pietra si apre una vasca ninfeo posta all'ingresso del cosiddetto giardino formale: qui, disposte l’una di fronte all’altra lungo la folta siepe di alloro del giardino, marmoree statue settecentesche, raffiguranti le divinità dell’Olimpo greco, vigilano silenti sul costante fluire delle acque dell'antica peschiera sapientemente restaurata e trasformata in piscina.

All'interno del giardino, proprio per la sua caratteristica indipendenza dalla villa, dispone di ogni confort;
cucina attrezzata  con barbecue interno alla cucina stessa, lavastoviglie, forno elettrico, stoviglie e posateria in genere, frigorifero;
antico forno a legna;
comoda veranda coperta per pranzare comodamente anche in caso di pioggia; 
bagno con doccia calda e fredda, wc e lavandino;
lettini per solarium;
asciugamani personalizzati;
biancheria in generale;
piscina;